Una selezione di 23 immagini che rappresentano la dualità, da una parte un'immagine e dall'altra il suo "altrove": così Massimo Serzio presenta 10 e 11 agosto a Solothurn, in Svizzera, la sua personale dedicata a vent'anni di pensiero "condensato e colorato". Stampata dal team di Spazio81 su carta fotografica Metallic Lustre e poi montata su Leger MDF da 17 mm, la mostra del fotografo si concentra sull'impossibilità di cogliere la verità attraverso un solo modo di vedere la realtà. 

serzio CUPIDO

"In questa selezione di 23 immagini doppie, ognuna delle due immagini accoppiate è per l'altra altrove, ognuna spalanca dall'altra un universo parallelo che completa il senso della visione".
Così il fotografo descrive le immagini fotografiche che compongono la mostra che sarà presto esposta anche a Milano: l'obiettivo di Serzio è chiaro: unire due visioni per esprimere qualcosa di nuovo: più profondo e più interiore. La carta fotografica Metallic Lustre esalta al massimo i riflessi delle immagini e il montaggio in Leger rende le stampe eleganti e moderne. 

 

popupestate2k19.jpg