Domenico Vacca non è più soltanto il nome di uno dei tanti italiani che sono riusciti a conquistare l'America con il loro talento, ma è ormai diventato il simbolo di un nuovo modo di concepire il made in Italy: con un monomarca di gran lusso questo affascinante avvocato sbarcato negli anni Novanta nella Grande Mela è riuscito a conquistare una fetta di mercato ancora "vergine", dando vita a una catena di store dove tutto viene creato anche su misura a seconda delle necessità di una clientela superesclusiva.

vacca1
C'è da sorprendersi, date queste premesse, che Domenico Vacca abbia chiesto a WallPepper®, il prestigioso brand di carte da parati di Spazio81, di decorare l'angolo bar del  "Vacca building", il suo store di 10 piani situato sulla 55esima strada all'angolo con la Fifth Avenue, in uno dei "block", (isolati) più chic della Grande Mela, dove, oltre ai reparti uomo e donna dedicati al suo brand, trovano lussuosa collocazione anche un parrucchiere per signora, un barbiere, una palestra, un club esclusivo privatissimo e il già citato bar?

Vacca2
Deciso a portare  un po' di Italia, e di gusto italiano, nel cuore indaffarato di Manhattan, Domenico Vacca ha chiesto alla squadra di WallPepper® di creare un progetto speciale tailor-made: una esclusiva rappresentazione della Galleria Vittorio Emanuele di Milano sviluppata sulle pareti che abbracciano il bancone come se questo sorgesse nel bel mezzo della storica galleria stessa
La richiesta dello stilista barese è stata soddisfatta al di là delle più rosee aspettative grazie alle qualità straordinarie di WallPepper®, che è molto di più di un semplice elemento di decorazione, quanto piuttosto un supporto sorprendente sul quale esprimere emozioni, espressioni artistiche, luoghi, suggestioni ed idee. Il risultato lascia a bocca aperta: camminando per lo store si sperimenta la strabiliante illusione di fare shopping o bere un aperitivo nel centro di Milano.

vacca3

 

popupestate2k19.jpg