Domenica 8 ottobre si alza il sipario su "Io ho una vita. Quando la fotografia è donna", mostra fotografica tutta al femminile alla quale porta il suo sostanziale contributo la nostra Lia Stein, talentuosa quanto affezionata cliente di Spazio81, che come sempre ha affidato la stampa dei suoi suggestivi  lavori ai nostri tecnici.
Per dare il massimo risalto alle immagini della Stein, i suoi scatti, che fanno parte della serie "Spazi di luce", sono stati stampati con la raffinata tecnica Pigmented Fine-Art Giclée Classic su carta Photo Rag White da 305 grammi, montati su DI-BOND da 2mm e dotati di retrodistanziali in alluminio.

invito mostra lia stein
La mostra si propone di indagare lo sguardo delle donne nella fotografia d'autore. L'argomento è ostico: esiste uno specifico femminile nell'osservare e fotografare il mondo? La risposta sembra essere negativa: infatti il curatore ha preferito immaginare un confronto corale tra le fotografe di formazione ed età differenti per dare vita a un percorso tematico in cui ogni artista racconta la sua personale visione dell'espressione fotografica.
La mostra, che  sarà inaugurata domenica 8 ottobre 2017 alle 10.30 presso la Biblioteca Civica Giacinto Gambirasio in via Italia 58 a Seriate (BG), sarà visitabile presso il Palazzo Comunale, Sala Espositiva "Virgilio Carbonari", in piazza Alebardi 1, Seriate,  fino al prossimo 28 ottobre 2017.

SPAZI DI LUCE 12 ph Lia Stein
Così commenta le opere della Stein il critico Roberto Mutti: «Con la sua ricerca Lia Stein crea un percorso originale inducendo l'osservatore a un'intensa complicità senza la quale non potrebbe apprezzarlo come merita. Gli elementi cui fa ricorso sono pochi ed essenziali perchè le basta un chiarore diffuso in uno spazio vuoto per scoprire una dimensione nuova capace di suscitare un forte interesse, quello originato dall'inventiva».

SPAZI DI LUCE 1 ph Lia Stein
Da fotografa autenticamente professionista, si muove da sempre su un doppio binario: quello del lavoro su commissione e quello della ricerca personale. I due campi, apparentemente lontani, sono per lei due aspetti dello stesso modus operandi che parte dalla curiosità. include la disciplina e approda a risultati rigorosi.
L'aspetto più evidente è la sua versatilità che l'ha portata nel corso degli anni a lavorare per importanti testate nazionali (da AD a Specchio, da Amica ad Anna, da Arte e Antiquariato a Donna Moderna, per citarne solo alcune), passando dal reportage alla moda, dai ritratti ambientati alle fotografie di architettura a quelle di animali realizzate per libri, calendari, enciclopedie e per campagne pubblicitarie, fino al design di decorazioni fotografiche d'interni. 
Non a caso, Lia Stein è una degli artisti che collabora con WallPepper®, il nostro brand di carte da parati: le sue opere cariche di suggestione, dilagando sull'intera parete, danno vita a soggetti estremamente apprezzati.

SPAZI DI LUCE 11 ph Lia Stein
La stessa poliedricità le appartiene anche nel campo della ricerca da lei sempre perseguito con un interesse ad ampio spettro che va dallo studio delle antiche tecniche di stampa a quello del rapporto fra immagine descrittiva e interpretativa in campo digitale applicato al paesaggio urbano e naturale. Sono questi aspetti che arricchiscono le sue numerose mostre personali e collettive che la vedono presenza attiva nel mondo delle gallerie e delle manifestazioni espositive in Italia e all'estero.

SPAZI DI LUCE 4 ph Lia Stein

 

 

 

 

 

 

attraverso le proprie opere, uniche e irripetibili. Di sicuro brilla per unicità Lia Stein

 

popupestate2k19.jpg