Venerdì 21 luglio 2017 si alzerà il sipario sulla nuova, importante mostra fotografica della nostra Bruna Rotunno, di cui Spazio81 è sponsor tecnico. La personale della pluripremiata fotografa lucana, che comprende immagini scattate nel corso di ben otto anni, è un progetto fotografico tra arte e reportage: un viaggio per immagini nel cuore di Bali e un omaggio all'energia delle donne che vi abitano.
Tutte le splendide fotografie che costituiscono l'affascinante percorso della personale sono state stampate nel nostro atelier con la sofisticata tecnica Fine-Art Giclée Classic su pregiata carta Hahnemȕhle.

rotunno5
Ma Spazio81 non si è limitato a questo: con il proprio know-how, frutto dell'esperienza maturata dai suoi tecnici in decenni di attività, ha anche realizzato la speciale carta da parati che riproduce in dimensioni eccezionali (cinque metri per tre e mezzo) una delle immagini predilette dall'artista: un albero secolare, che affonda le sue radici nella generosa terra dell'isola simboleggiando l'essenza stessa del mistero femminile. In prezioso TNT, tessuto non tessuto, l'immagine ha una matericità molto particolare, che grazie alle sue imponenti dimensioni e alla qualità della definizione, riesce a catturare l'osservatore, dandogli la sensazione di trovarsi davvero al cospetto di quel verde gigante della natura.

albero rotunno
La capacità di dare vita a grandi immagini che conservino le medesime caratteristiche di estrema qualità e definizione delle normali fotografie, evitando lo sgradevole "effetto poster", è infatti il vero "marchio di fabbrica" di Spazio81.
Il percorso espositivo è composto da 80 fotografie e da un cortometraggio su Bali girato dall'autrice, "The Island of Healing", l'isola della guarigione, un titolo che spiega perfettamente quale sia la vera essenza di Bali per la talentuosa fotografa. A Sud dell'Equatore e a nord del Tropico del Capricorno, Bali conserva un ritmo fuori dal tempo, in sintonia con gli elementi e la dimensione più spirituale dell'esistenza, di grande fascino e attrazione per viaggiatori, turisti e una nutrita comunità femminile, giunta da ogni latitudine per viverne la ricchezza di paesaggi, tradizioni e cerimoniali.

rotunno1

Nato da una grande attrazione per l’isola, visitata da Bruna Rotunno per la prima volta 20 anni or sono, il viaggio per immagini presentato al MAO, il Museo d'Arte Orientale di Torino, è scandito da gesti e personaggi che traducono l’essenza di quel luogo unico, caratterizzato da una costante armonia. Partendo dalla mitologia balinese, fondata sul culto dell’acqua – la Holy Water, la Grande Madre, simbolo di creazione e purificazione – nelle fotografie viene così mostrato il fluire del lato femminile dell’isola.

rotunno3
«Bali è un’isola viva che ha sempre suscitato in me emozioni contrastanti», spiega Bruna Rotunno. «Emozioni stimolate dalla sua luce fluida e mutevole, da una ritualità fatta di gesti che rendono visibile l’invisibile e soprattutto da una bellezza diffusa che riflette un’armonia in continuo divenire. Nel corso del tempo ho incontrato tante donne, sia balinesi sia provenienti da altre parti del mondo, che sull’isola hanno avviato importanti progetti artistici, etici e sociali. Attraverso i loro ritratti ho cercato di coglierne l’essenza, raccontando la forza dell’energia femminile simboleggiata dall’acqua, veicolo di memorie antiche e strumento di guarigione. Le immagini sfiorano la quotidianità di un luogo in cui tutto è sacro e dove la potenza creatrice della natura risuona con l’energia creativa presente in ognuno di noi, rendendo più lucidi e realizzabili i nostri sogni. Questo progetto vuole essere un omaggio all’isola e a tutte le donne che la abitano».

bruna rotunno1
La mostra "Women in Bali" dopo l'inaugurazione di venerdì 21 luglio alle 18.00, sarà visitabile fino al 10 settembre 2017 presso il MAO Museo d'Arte Orientale, via San Domenico 11, a Torino con i seguenti orari: dal martedì al venerdì dalle 10.00 alle 18.00, il weekend dalle 11.00 alle 19.00. Per info e costi è possibile consultare il sito www.maotorino.it.

 

popupestate2k19.jpg