Nell'era dell'omologazione c'è ancora spazio per chi ama distinguersi: lo sa bene la squadra di Spazio81, che con il suo know-how all'avanguardia e la sua estrema cura per la qualità, è l'interlocutore a cui rivolgersi nel campo dell'immagine a tutto tondo quando si mira al meglio. E lo sa bene anche uno dei nostri clienti più affezionati, la storica Calzoleria Rivolta di Milano, che dal lontano 1883 veste le estremità di chi non si accontenterebbe mai di niente di meno che dell'eccellenza. C'è da sorprendersi dunque, se è a Spazio81 che la Calzoleria Rivolta ha chiesto di realizzare il suo splendido catalogo? Si tratta di un vero e proprio scrigno realizzato nel nostro laboratorio con stampa digitale offset su carta usomano da 200 grammi, rilegato in brossura con copertina cartonata e telata.
Abbiamo usato non a caso il termine "scrigno", perché basta sfogliare il catalogo per restare letteralmente abbagliati dalle fotografie che lo illustrano: foto che ritraggono (riproducendo con assoluta precisione i colori originali, merito dell'accuratezza della stampa) i gioielli della storica calzoleria, calzature (ma anche zaini, valigette, portadocumenti, portafogli e accessori superesclusivi e personalizzabili)  realizzate con le materie prime più pregiate e una cura per i dettagli che è il vanto e la forza del made in Italy. Il catalogo, realizzato da Spazio81  in due versioni, inglese e francese, è stato presentato a Parigi lo scorso 12 novembre all'Ambasciata d'Italia dalla Calzoleria Rivolta in occasione di Création II, la giornata dedicata al genio italiano e alla sua unicità nel campo del design, dell'arte, del lusso e dell'artigianato, di cui le calzature dello storico negozio di Via della Spiga 17 sono degne e fiere rappresentanti.

rivolta catalogo 640x380
La Calzoleria Rivolta è uno dei fiori all'occhiello del made in Italy: nello show-room situato nel cuore della metropoli universalmente considerata la culla mondiale del buon gusto, la clientela più esigente e raffinata può scegliere non solo di acquistare calzature già pronte, ma anche di farsele fare su misura, un lusso quasi dimenticato nell'epoca del prêt-à-porter. Fabrizio Rivolta, attuale proprietario della leggendaria calzoleria, è  discendente diretto di Enrico, che fondò il primo atelier nel diciannovesimo secolo in via del Gesù, affermandosi subito per l'eccellenza costruttiva delle scarpe che uscivano dalla sua bottega, e di Franco, che traghettò l'impresa di famiglia negli anni della ricostruzione, dopo la seconda guerra mondiale, facendola diventare un punto di riferimento assoluto per l'eleganza maschile dentro e fuori i confini del nostro Paese. Fabrizio ha un occhio rivolto al passato per non tradire lo stile classico che è una garanzia del marchio, ma non perde di vista il futuro, consapevole che anche nel campo del "fatto a mano" c'è spazio per le moderne tecnologie. Prova di questo suo impegno è la scoperta di un algoritmo studiato dal Politecnico di Milano con la sua collaborazione, finalizzato alla creazione della "scarpa perfetta". Prendendo le misure del piede del cliente con uno scanner si evita l'errore umano, garantendo che la calzatura realizzata per quel piede calzerà con precisione matematica.

rivolta 750x380

"  

 

popupestate2k19.jpg