Ci ha scoperti da poco Milena Barberis, la talentuosa digital artist che sarà presente al MIA Photo Fair 2017, ma la professionalità della squadra di Spazio81 deve averla conquistata, visto che ci ha chiesto di stampare per lei il suo prezioso portfolio, oltreché le splendide opere che ha scelto di esporre alla più importante fiera dedicata alla fotografia d'arte. 
Portfolio prezioso, certo, perchè parla di lei, del suo articolato percorso artistico dietro al quale si nascondono, come per ogni vero artista, dinamiche personali complesse, scelte di vita, appuntamenti col destino. 
Immagini di donne vere, profondamente umane sono quelle stampate per la Barberis da Spazio81 sulla raffinata carta Photo Rag con tecnica Fine-Art Giclée Classic, perfetta per esaltare il talento di chi sta dietro all'obiettivo e riesce a vedere cose che sfuggono ai più, quei dettagli segreti che solo chi sa guardare con occhi d'artista riesce a rendere palesi e universalmente riconoscibili.

barberis ragazza con occhiali cm.105x90
«Lavoro con la tecnica digitale dal 2000, mantenendo un rapporto molto stretto con il passato, un passato di pittrice che usava pennelli e colori», dice di sè Milena Barberis. «Il cambiamento non è stato così radicale come potrebbe sembrare: vedo il file come tela, gli strumenti come pennelli, matite, tubetti di colore e il mouse come una mano in più...».
Le opere che ha scelto di presentare al MIA, aiutata dalla curatrice Gigliola Foschi, fanno parte del suo peculiare lavoro su Maria, un progetto artistico che la Barberis concepì alcuni anni fa, fotografando le nicchie contenenti immagini votive che si trovano a volte sulle facciate delle case per poi sostituire l'immagine della Vergine con il volto e il busto di ragazze contemporanee.

Barberis complicità
«L'ho fatto senza polemica», precisa l'artista. «Semplicemente sentivo di voler occupare quelle nicchie con le mie immagini per mettere in luce un contrasto, per sottolineare da una parte la distanza, quasi la rigidità del passato, del culto e della grande tradizione, dall'altra la dolcezza della vicinanza, la sensualità della presenza del volto, del corpo».
Spiritualità e rigore morale contro fragilità umana, ma forse no, non contro: insieme, perchè le donne sono tutto, la magia delle emozioni e la carnalità. Nelle immagini magistralmente rielaborate di Milena Barberis affiorano i contrasti della vita, così intensi, così veri.
L'appuntamento con le sue Madonne rivisitate è dunque a The Mall, Porta Nuova - Piazza Lina Bo Bardi - Milano,  nello Spazio Sangiorgi, stand n. 33 Corridoio A, dal 10 al 13 marzo 2017.

 

popupestate2k19.jpg