Quanti tesori accumuliamo nel corso della vita? Giorno dopo giorno nuovi oggetti entrano a far parte del nostro mondo. Piccole cose o grandi cose, oggetti di grande valore o semplici carabattole che però a noi piacciono e che, arricchendo il nostro spazio, rendono l'ambiente in cui viviamo il posto più importante dell'intero universo, facendo di una casa la nostra casa... Ma che succede quando dobbiamo trasferirci? Quando, per qualsiasi motivo, dobbiamo lasciare quel nido sicuro così affollato di pezzetti di noi? Antonio Amaduzzi, docente universitario di Economia Aziendale e affezionato cliente di Spazio81, nonché sensibile virtuoso dello scatto, ci ha pensato e si è detto che non voleva che i suoi tesori andassero perduti. Da innamorato della fotografia, ha dunque trovato la soluzione per impedire "la dispersione del suo mondo": ha fotografato gli angoli più significativi della sua casa, immortalando gli oggetti più cari che lo hanno accompagnato nel corso della sua ormai lunga vita e  ha consegnato il tutto alla squadra di Spazio81 perché lo trasformasse in un meraviglioso libro fotografico.
«Abbiamo realizzato un libro rilegato in brossura con colla poliuretanica, un tipo di rilegatura che assicura grandissima resistenza nel tempo», spiega Michela Maggiore, entusiasta quanto efficiente membro della squadra di Spazio81. «Con la copertina rigida telata e plastificata: tutte caratteristiche che rendono il libro in questione un oggetto bello ed elegante, oltreché destinato a durare inalterato nel tempo». Caratteristiche fondamentali che, naturalmente, grazie alla stampa offset digitale, hanno anche le foto che arricchiscono le sue 110 pagine.
Il professor Amaduzzi ha deciso di realizzare il suo libro in una trentina di copie per farne una strenna natalizia agli amici più cari: di sicuro un regalo originalissimo e assolutamente unico nel suo genere!
«Con le foto ho raccontato la mia vita attraverso la ragnatela degli oggetti che provengono da ogni luogo e da ogni tempo», spiega il professore, che ha esposto i suoi scatti anche oltreoceano, in una galleria di New York. Ogni foto è accompagnata da una didascalia che racconta l'essenza degli oggetti rappresentati, così chiunque sfoglierà il suo libro potrà immergersi nel suo vissuto e condividerlo.
Un'idea geniale la sua: perché non rubargliela? Spazio81 può realizzare libri come il suo anche in una singola copia...
«È tutta un'altra cosa vedere le foto al computer o in qualsiasi altro dispositivo elettronico e trovarle invece tutte riunite in un libro con tanto di commenti!», fa notare Michela Maggiore.
In effetti, questo può essere il regalo migliore che si possa fare agli altri o a se stessi.
amaduzzi giusta1 750x380

 

 

popupestate2k19.jpg