"Sempre libera. Maria Callas à La Scala": questo è il titolo della mostra che l'Istituto Italiano di Cultura di Parigi e  l'Accademia Teatro alla Scala hanno realizzato per rendere omaggio al soprano più amato della storia della lirica in occasione del quarantesimo anniversario della sua morte, avvenuta a Parigi il 16 settembre 1977. 
Per l'occasione, l'Accademia Teatro alla Scala, cliente affezionata di Spazio81, ha chiesto alla nostra squadra di realizzare, con la consueta perizia ed estrema attenzione alla qualità, una trentina di stampe fotografiche 40x40, su splendida carte Matte, montate su cartoncino, e sei stampe fotografiche 70x100, sempre su carta Matte,  montate su Leger MDF.

maria callas
La mostra, che ripercorre gli anni d'oro della carriera di Maria Callas (che proprio al teatro alla Scala ricevette la sua consacrazione), permette agli appassionati di "incontrare" alcuni dei personaggi da lei resi memorabili grazie all'esposizione di cinque costumi di scena indossati dalla divina in altrettanti allestimenti scaligeri, ricostruiti per l'occasione dagli allievi del Corso per Sarti dello spettacolo dell'Accademia. Oltre ai costumi - sontuosi, affascinanti, unici - i visitatori della mostra possono immergersi in un suggestivo itinerario iconografico costituito da una serie di immagini dell'Archivio Fotografico del tempio milanese della lirica e di archivi privati, che rendono possibile un vero e proprio viaggio a ritroso nel tempo, fino ai giorni gloriosi di un'epoca irripetibile.

COSTUMI MARIA CALLAS
Gli abiti di scena, come già detto, sono stati riportati alla vita dai talentuosi allievi del Corso per Sarti dello Spettacolo, che è uno dei fiori all'occhiello della proposta didattica della Scuola del Teatro alla Scala nato vent'anni or sono e destinato a preparare professionisti capaci di seguire tutto il processo di produzione dei costumi teatrali, dalla fase di preparazione e confezione a quella di manutenzione e conservazione.
La mostra, che ha aperto i battenti lo scorso 14 settembre, chiuderà mercoledì 4 ottobre, ma solo per poco: dopo Parigi, il mondo di Maria Callas continuerà a far sognare gli appassionati del bel canto in altre sedi eccellenti, a Bergamo a dicembre e a Torino in primavera.

Callas mostra 4

 

popupestate2k19.jpg